Musei

Il mondo dal divano: musei chiusi, musei aperti

prima parte – musei italiani

“Restate a casa” quante volte lo abbiamo sentito dire in questi giorni? Io ormai ho perso il conto.

“Restiamo a casa fino al 3 aprile” . E se vi dicessi che possiamo andare dove ci pare?!

Si, tu, tu che stai sgranando gli occhi, puoi andare dove vuoi. Tu, con il portafogli vuoto come il mio, puoi andare dove vuoi. Anche tu, tu che non hai mai tempo, o tu, che hai lavorato tutto il giorno. Potete tutti andare dove volete, o meglio, al museo che più preferite. 

Si, perché i musei hanno creato delle bellissime iniziative online aggratis. In questo articolo scopriremo quegli italiani:

Pinacoteca di Brera

La pinacoteca di Brera sceglie di usare l’arte e la cultura per combattere la rassegnazione e la paura.

Afferma il direttore James Bradburne :” siamo chiusi, ma il cuore di Brera continua a battere”. La Pinacoteca ha scelto così, di dare voce a tutti i dipendenti: da chi ci accompagnerà in giro per il museo a chi leggerà fiabe per i bambini. Brera diventa un museo totalmente immerso per grandi e piccini. 

Chiusa si, ma brulicante di vita.

Voci dal museo – myBrera

A questo link troverete il progetto “myBrera in cui ad ogni membro della squadra Brera è stato chiesto di scegliere un’opera, un oggetto, un luogo per “offrire un personale punto di vista, condividendo una descrizione emotiva dell’arte e della cultura.” Potrete trovare tantissimi spunti interessanti e cercare di guardare diverse opere d’arte attraverso gli occhi, il vissuto e l’emotività di qualcun altro. 

Per fare un giro alla Pinacoteca di Brera da casa vostra seguite questo link. Troverete tantissimi video, letture, idee e opere in HD che potrete scaricare e condividere gratuitamente.


IperVisioni – Galleria degli Uffizi

Le Gallerie degli Uffizi hanno sempre lavorato molto bene online e sono felicissima di potervi dire di non essere rimasta delusa dalle iniziative proposte in questo periodo di chiusura.

Innanzitutto vi segnalo un percorso online già da un po’ di tempo:

Fabbriche di storie 

Questo podcast permette di entrare a contatto con menti e culture totalmente differenti l’una dall’altra.

Dodici capolavori degli Uffizi raccontati in un emozionante audio-percorso che propone al pubblico una visione inedita non solo delle opere, ma anche del museo come inesauribile “cantiere” di storie.”

I narratori sono curatori museali o nuovi cittadini che intrecciano la loro visione del mondo ed il proprio vissuto alle opere presenti negli Uffizi, arricchendole di nuovi significati.

Troverete prima una breve descrizione dell’opera e potrete poi scegliere fra tre podcast:

  • versione ridotta per pigroni
  • versione integrale per intellettualoidi
  • versione in lingua originale del narratore –> se potete consiglio questa

A questo link trovate il mio podcast preferito fra tutti. Emozionante e sottile. La primavera di Botticelli vista attraverso gli occhi di un uomo animista.

ma ancora:

On Being Present – Il Recupero della figura africana nelle Gallerie degli Uffizi

Questo progetto si inserisce nell’ambito della rassegna Black History Month Florence 2020. www.blackhistorymonthflorence.com

In questa meravigliosa carrellata di opere si cerca di mettere al centro di tutto il volto dell’Africa nera. Quel volto troppo spesso emarginato, messo in un angolo dall’arte e del quale troppo spesso non ci si accorge. Le Gallerie ammettono che la svista vada imputata proprio all’inquadramento storico artistico che devia l’attenzione dello spettatore il piu possibile da questi personaggi per troppo tempo emarginati.

Questo delicatissimo progetto mira al recupero ed alla riscoperta dell’identità nera.

Seguite questo link per continuare a scoprire il mondo.


Musei Vaticani – il catalogo online

Sito più istituzionale e austero come presentazione delle opere, ma al suo interno troverete tutto ciò che vi serve per studiare o semplicemente saziare la vostra voglia di arte. L’unica pecca?  Dovete sapere cosa state cercando.

A questo link per i Musei Vaticani


Viva instagram

Ultimi ma non ultimi, vi segnalo una serie di musei che stanno lavorando egregiamente sui social.

Mao di Torino

Il MAO è uno dei miei musei preferiti in Italia. Qui potrete intraprendere viaggi in paesi lontanissimi guardando piccoli video di un minuto che vengono pubblicati giornalmente. www.instagram.com/mao_torino/

#MudecDelivery – l’arte a casa tua

Qui al Mudec vengono proposte visite virtuali nelle stories tra le collezioni. Ogni giorno un dipendente diverso vi accompagnerà tra le sale del museo. www.instagram.com/mudec_official/ 

GAM Galleria di Arte Moderna di Milano

La Gam ha creato qualcosa di meraviglioso.Oltre a proporre quiz e visite guidate nelle stories di Instagram ha portato le sue opere su Google Art & Culture dove potrete vedere da vicino tutte le opere e grazie alla tecnologia di Street View, gli utenti hanno la possibilità di visitare virtualmente la Galleria d’Arte Moderna ed andare “a passeggio” tra le opere. Visitate il museo cliccando qui

GAM Galleria di Arte Moderna di Torino

Su Google Art & Culture troviamo anche il più antico museo di arte moderna e contemporanea d’Italia: la GAM di Torino. A questo link.

Museo del 900 di Milano

Il museo del 900, seguendo l’onda di #museichiusimuseiaperti porta l’arte sui social proponendo una pillola d’arte al giorno. www.instagram.com/museodel900/

Triennale di Milano

Qui abbiamo una proposta differente. Tutti i giorni alle 17.00 in diretta su Instagram la triennale porpore delle performance di giovani artisti. Si tratta di storie in streaming dal titolo “Decameron”. Vale davvero la pena guardarle. www.instagram.com/triennalemilano/

Galleria Nazionale dell’Umbria – #lagalleriachetifacompagnia

Ultima ma non ultima la Galleria Nazionale dell’Umbria. Oltre ad intrattenerci su Instagram ha pensato di creare una playlist su Spotify chiamata “songs about art”. Il mio consiglio? Lasciate scorrere la musica mentre leggete, pulite casa, studiate, sarà un sensazionale sottofondo della vostra vita. A questo link potete trovare la playlist.

#UffiziDecameron

Come nel grande capolavoro di Boccaccio ogni giorno gli Uffizi, il giardino di Boboli e Palazzo Pitti ci faranno compagnia raccontandoci storie dei personaggi e degli artisti presenti nei musei. A questo link trovate la pagina di Faccialibro. Per la pagina Instagram cliccate qui.

Spero che questi piccoli consigli possano aiutarvi a passare il tempo. Vi mando un abbraccio… ad un metro di distanza

.

(1) Commento

  1. Matteo dice:

    Molto utile, grazie mille!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *