LikeItalians
  • Henri Rousseau The dream
    Diario,  pARTicolare

    Lezioni di vita da Henri Rousseau

    Se potessi prendere un caffè con un personaggio storico, chi sceglieresti? Io, senza alcun indugio, urlerei subito a gran voce “Diamine! Henri Rousseau!”, perchè è stato proprio lui a darmi le lezioni di vita più sagge e importanti. Henri Rousseau nasce il 21 maggio del 1884 a Laval e vive un’infanzia ed una fanciullezza segnate dalla povertà. Se vuoi scoprire la sua vita puoi leggere l’articolo qui Henri Rousseau: tutto il mondo da Parigi Ecco adesso, tre importanti lezioni di vita che ho imparato da Henri Rousseau. Lezione di vita 1 – Non è mai troppo tardi Rousseau venne ribattezzato dall’amico Alfred Jarry “Le Douanier Rousseau”, “Il Doganiere”, perché impiegato del dazio…

  • teschio piazza del duomo Milano
    Diario

    10 banalissimi buoni propositi per il 2021

    Il 7 gennaio è notoriamente il giorno in cui si riprende a lavorare, studiare ecc. E’ il momento in cui si tirano le somme dell’anno appena passato, si fanno i conti delle troppe calorie assunte e si inizia a ragionare su dieta e palestra, probabilmente illudendosi di poter raggiungere traguardi impossibili che, Emily Ratajkowski cortesemente levati. Questo folle 2020, però mi ha insegnato a non fare troppi programmi e soprattutto a ridimensionare il mio entusiasmo nello stilare la mia lista dei buoni propositi. Ho capito che, per quanto possa sembrare triste, il mondo non cambia allo scoccare della mezzanotte del 31 dicembre. Nessun fantasma di natali passati o futuri farà…

  • Diario

    Quando l’arte salva

    Fino a pochi anni fa tornavo a casa con la stanchezza di chi aveva vissuto troppo. Mi trascinavo, le giornate erano tutte uguali: sveglia, doccia, lavoro, casa. Ogni tanto qualche sorriso, qualche amica e poi il vuoto. Ricordo quei cinque anni come se non li avessi vissuti io, come se avessi guardato la vita di uno sconosciuto da una panchina. Avevo tutte le comodità, tutte le opportunità eppure ero terribilmente e inesorabilmente apatica e mi sentivo soffocare. Mi dicevo “che sarà mai, passerà. E’ solo stanchezza”, ma non era così. Arrancavo, brancolavo nel buio senza sapere esattamente cosa stessi facendo. Iniziai a sentire i giudizi delle persone che mi circondavano,…

  • Diario

    L’immensa paura del cambiamento

    Ci siamo fermati. Abbiamo avuto tanto tempo per pensare e ognuno ha fatto qualcosa. Il mondo è cambiato e ha provato a costringerci al cambiamento, ma possiamo dire che ci sia riuscito? Abbiamo davvero cambiato il nostro modo di pensare? Mi stavo illudendo, stavo iniziando a immaginare un futuro diverso. Poi però sono ripiombata alla realtà, con tutto questo odio riversato su qualsiasi cosa: dall’uomo che urla contro dei ragazzini senza mascherina (quando lui è il primo a non averla), ai numerosi commenti odiosi contro una ragazza che “poteva saziare la sua smania di altruismo a casa sua” e che ora si beffa della nostra compassione diventando islamica. A me non…

  • Diario

    Figlia di una grande città

    Come molti, sono figlia di una grande città. Sempre in ritardo, sempre di corsa; sono figlia di quella città italiana che non dorme mai, che non conosce la noia o il silenzio. Sono figlia di una città che non ha tempo. Milano NON HA TEMPO per invecchiare, per fermarsi a respirare o farsi amare. Che cosa sottovalutata, a Milano, il tempo. Adesso si è dovuta fermare, e noi con lei.. È stato difficile adattarsi a quegli sconosciuti che da tempo sono abituata a chiamare mamma e papà. L’unico compagno che ha percorso la vita insieme a me è stato mio fratello: l’unico essere umano a cui sono sempre stata abituata.…

  • Diario

    Cose politicamente scorrette che puoi fare in casa in questi giorni

    Un amico poco fa mi ha detto: Ma quando mai ti ricapita di poter dire di aver salvato il mondo, stando a casa e in pigiama ?! Cavolo, i miei amici sono proprio delle persone geniali e profonde, ma questo è terribilmente vero. Non partiremo per nessuna guerra e dobbiamo solamente aspettare che tutto passi stando comodamente in casa connessi con il mondo. Però ho pensato “e se non bastasse?”; siamo animali sociali. Sul web ci sono consigli di ogni genere su come ammazzare la noia, allora ho scelto di di creare questo breve articolo in cui vi consiglio cose “politicamente scorrette” che potete fare in casa al posto di scaricare…

  • Diario

    Provo Muzing: il Tinder della cultura

    Non sono mai andata d’accordo con chi millanta di sapere che la vita è migliore se la si percorre in compagnia. Spesso ho bisogno di stare da sola e attraversare la vita senza fare rumore, senza emettere un fremito, senza parlare e aspettare che il mondo lentamente si d imentichi di me. Osservare lo scorrere del tempo e il modo in cui sovente lo perdiamo: dietro ad un cellulare, rincorrendo autobus o semplicemente perdendoci in conversazioni banali. Ho sempre amato prendermi del tempo, chiudere gli occhi, vagare nei musei per ore alla ricerca di qualcosa. Non ho mai trovato nulla di male ad andare alle mostre in solitaria e ci…