LikeItalians
Cioccolata e biscotti pan di zenzero
Libri

Doni per un Natale libresco e artistico | Lista 2021

Tra le migliaia di liste che compilo ogni giorno, quella che mi infonde maggiore orgoglio e serenità è sempre questa: la lista di regali di Natale.

I regali o gli auto-regali di Natale sono sempre i miei preferiti. Sono una persona scontata e banale: la mia città preferita è Parigi e amo il natale con ogni fibra del mio corpo. Mi piace fare regali pazzi e scoprire piccole cose che possono far felici i miei amici, indagando tra le loro passioni.

Ho cercato quindi di creare un mega listone eterogeneo e radunare una scelta di libri e creazioni di artigiani per un Natale che possa incontrare tutti i gusti.

Pronti? Iniziamo.


Libri d’arte

Manet e la Parigi moderna

“Il pittore, il vero pittore sarà colui che saprà strappare alla vita odierna il suo lato epico…”: con queste parole Charles Baudelaire conclude il suo Salon del 1845 annunciando profeticamente l’avvento di una pittura nuova, capace di rendere epica la modernità delle città contemporanee, delle quali ovviamente la capitale non poteva che essere Parigi.

Si tratta di uno degli artisti più conturbanti, geniali e incompresi della mia personalissima libreria di casa. Questo volume celebra il ruolo centrale di Manet nella pittura moderna attraverso un centinaio di opere appartenenti alla mirabile collezione del Musèe d’Orsay di Parigi. 

Con questo volume inoltre, la Skira ci delizia con il 67% di sconto. Anziché spendere 40€, l’editore alleggerisce il peso nei nostri cuoricini facendoci portare a casa un gioiello a soli 13,30€ .

Nel periodo di Natale, in catalogo ci sono tantissimi libri notevolmente scontati. Puoi dare un’occhiata qui. 


Francesco Bonami 

Lo potevo fare anche io. Perchè l’arte contemporanea è davvero arte. 

C’è chi almeno una volta nella vita si è fermato davanti ad un’opera d’arte contemporanea pensando ” ma che è? Questa potevo farla anche io” e c’è chi mente.

Ecco, questo è un agevole e irriverente libretto che amo consigliare a chi si sta affacciando con sorpresa all’arte contemporanea.

Bonami si fa strada attraverso moltissimi capolavori dell’arte contemporanea tramite la fatidica domanda “ma è dunque possibile che siano tutti quanti impazziti?” . La risposta la lascio scoprire a voi, tra mozzarelle in carrozza e altre opere pazze.


Egon Schiele – Drawings & watercolors

La Bibbia di Egon Schiele è nuovamente scontata da 42 a 27€ . Contiene trecento disegni dell’artista più eclettico del panorama viennese dell’inizio ‘900.Egon Schiele fu una mente geniale e tormentata. Era uomo del suo tempo e la sua pittura, per questo, era caricata di tutto il malessere, tutta l’inquietudine e la paura di vivere, che portò la Prima Guerra Mondiale.
In soli 12 anni di attività, realizzo 340 dipinti e più di 3000 disegni e acquarelli.

Per scoprire tanti altri libri d’arte puoi recarti nella sezione apposita del blog, cliccando qui. I libri, fortunatamente non invecchiano mai e non passano di moda e sono sempre un prezioso regalo di Natale


Laurie Lico Albanese

La bellezza rubata

“La bellezza rubata” non è solo la storia di un quadro e del suo artista, è il racconto dell’emancipazione di un gruppo di donne forti, il racconto di una società in tormento e in continuo cambiamento. Adele Bloch-Bauer e Maria Altmann bramano la libertà, la felicità, ma soprattutto la giustizia.
Adele Bloch-Bauer è una giovane donna, forte e caparbia. Alla ricerca continua della sua libertà.
Laurice Lico Albanese racconta la vorticosa e tormentata storia di passione e amore tra Adele e Klimt, che è anche la storia di un quadro.
Se siete incuriositi da questa trama, potete scoprire un po’ di più in un articolo che scissi qualche tempo fa.

Libri green

Diario di un aspirante pollice verde

Crea, coltiva e cura la tua giungla felice

Ellis è stata la mia personalissima musa delle piante di casa. Mi ha insegnato a sceglierle con cura a seconda delle particolarità della casa e non in base ai miei personalissimi gusti planteschi.

Diario di un aspirante pollice verde è un agile manuale fatto per tutti, anche per chi si sta avvicinando con timore a questo mondo.


Terrarium

Mondi vegetali sotto vetro

Non sai più dove mettere tutte le piante che vorresti comprare per casa? Perchè allora non adagiarle sotto vetro e scoprire angoli pazzi di casa?

Questa è una guida illustrata per iniziare le proprie creazioni di piccoli mondi in barattolo.


La casa verde

Piante e composizioni per ogni stanza

Ormai sono diventata una di quelle persone che farebbe stare piante in ogni angolo di casa e l’esposizione a sud non fa altro che amplificare questo mio desiderio. Fortunatamente c’è Bri che riesce sapientemente a contenere i miei entusiasmi.

Vivere nel verde anche tra le mura domestiche è un’esigenza sempre più sentita, un desiderio comune a molte persone, che all’improvviso si sono trovate a trascorrere più tempo in casa e a ripensare i propri ambienti per ricavare uno spazio di lavoro. Agile ma esauriente, questo manuale illustrato è una fonte di ispirazione e di suggerimenti pratici per curare le piante di casa e creare composizioni pensate in funzione dei diversi ambienti.

Ottimo regalo di natale per i fissati, come me, di amabili case verdeggianti


Cucina Botanica 

Vegetale, facile, veloce

Capita molto spesso di perdersi nel marasma quotidiano e non avere tempo di svolgere innumerevoli vicende quotidiane, come cucinare per ore e ore.

Il libro di Carlotta Perego, può essere un ottimo regalo di Natale per soccorrere  tutti coloro che durante la settimana non hanno mai abbastanza tempo e che , non per questo, vogliono rinunciare a mangiare bene.

Un manuale ricco di sapori per menu vegetali versatili, adatti a chiunque, perfetti in ogni occasione: crêpe di ceci con rucola e avocado, polpette verdi ai piselli, torta soffice con pere e cannella… Piatti facili, veloci e deliziosi. Insieme a Carlotta scoprirete strategie utili per organizzare la vostra cucina, conservare gli alimenti, fare la spesa, velocizzare le preparazioni, oltre a idee per uno stile di vita più sostenibile. Tutti gli ingredienti che hanno reso “Cucina Botanica” un punto di riferimento per la cucina vegetale in Italia.


Libri pazzi

Svelta lista di libri particolari da regalare per Natale a quell’amico o parente un po’ matto.

Club Godo

Una cartografia del piacere

Un leggero manuale sull’educazione sessuale, accompagnata alla scoperta di un piacere accessibile proprio a tutti. La sua idea è quella di mettere da parte la penetrazione per concentrarsi sull’infinità di altri modi disinibiti, gioiosi e amorevoli con cui è possibile darsi e dare piacere.

Ricco di sobrie illustrazioni per chiunque sia in possesso di organi genitali e non teme di utilizzarli, ma vuole anche imparare a farlo al meglio.


Alessando Barbero 

La voglia dei cazzi e altri fabliaux medievali

I ‘racconti’, tutti assolutamente inediti, si muovono all’interno di un immaginario erotico quanto mai attuale e modernissimo. Le invenzioni letterarie concedono divertimento e disincanto. Una scoperta per tutti coloro che non conoscono questo lato giocoso e godereccio del Medioevo, solitamente dipinto come epoca oscura e lontana da ogni idea di piacere e voluta. Ma la scommessa, più sottile e curiosa, è quella di fingere che nell’epoca in cui viviamo le parole non facciano più paura, nemmeno nei titoli. Sarà davvero così?


Zerocalcare

A Babbo morto

Sento sempre di non avere mai le parole giuste per descrivere Zero Calcare, per cui decido sempre di non farlo. Lascio fare a lui, che se la cava sempre più che egregiamente.

Complice la serie Netflix “Strappare lungo i bordi”, molti nuovi fan si sono trovati spaesati nell’approcciare la vastissima produzione dell’autore. Per questo la Bao Publishing ha creato un agevole guida alla lettura di Zero Calcare.

“A Babbo morto” non smetterò mai di consigliarlo. Babbo Natale schiatta.


Artigiani

Looma handmade per me è moda e tradizione. Ci scoprimmo a vicenda appena aprii la pagina Instagram è lì è stato amore.

Lucia è una ragazza di Iglesias, che progetta e realizza articoli meravigliosi, dagli scrunchies alle Borse. Lei, inoltre mi ha fatto scoprire il magico e mirabile mondo dai aorta-libri, delle graziose sacchette in cui custodire i nostri volumi mentre si va in giro. ciò che mi conquista ogni giorno nei suoi lavori, non è solamente l’amore, ma anche la bravura nel mescolare tradizione sarda e contemporaneità creando manufatti particolarissimi. L’anno scorso grazie a lei, feci tantissimi regali di Natale particolari e molto apprezzati per tutta la famiglia.


Ro Label

Rossella è un fiume in piena di idee e la sua è un’ arte delicata e particolare. Il suo tratto distintivo è quello di utilizzare ricamo e stampe sullo stesso capo d’abbigliamento, creando una commistione e interazione fra stili diversi. Il suo catalogo è davvero molto fornito e riesce ad accontentare tutti i gusti.


Isabella.artlover

Come anticipa il nome del suo profilo Instagram, isabella è una grandissima amante dell’arte. Ha imparato a dipingere da autodidatta e scoperto così una sua grande passione che le ha permesso di realizzare creazioni uniche. Partendo da opere d’arte iconiche, isabella, le riproduce in piccoli gioielli rendendo ogni opera d’arte alla portata di tutti.

Quello che vedete in foto è il mio bellissimo auto-regalo di Natale.


Giulia Sollai

Giulia è un’artista eclettica e fondatrice del progetto @lacasettadellartista; spazia delle stampe, alle piastrelle, passando per la moda. È molto difficile incasellare la sua produzione entro rigidi compartimenti, ma siamo difronte ad un’artista a 360°. Personalmente io amo le sue stampe che rappresentano donne libere di essere chi desiderano, senza chiedere il permesso.

Un’arte, la sua, che ricorda la colorata spensieratezza di Henri Matisse, senza però mai abbandonare le sue origini sarde. La personalissima e divertentissima Musa di Giulia Sollai è il suo adorabile cagnolino, Mirò.


Per bibliofili che hanno già letto tutto

Per quanto ritengo sia impossibile aver esaurito la scelta libresca disponibile nel mondo, capisco la difficoltà nel trovare delle novità per un divoratore di libri. Ecco quindi qualche idea diversa.

Vasca da bagno aesthetic 

Tra i miei sogni proibiti c’è quello di fare un bagno senza annoiarmi e possibilmente sorseggiando un buon rosso senza fare disastri. Ecco, questa mensola, che credevo fosse una cosa instagrammabile e basta, in realtà si è rivelata utile alleata.


Segnalibro

Per amanti della Pixar ecco un giocoso segnalibro


Cover Kindle

Da diversi anni ormai, ho ceduto al fascino del Kindle, che mi permette di salvare spazio in libreria, leggere agevolmente ovunque e non sprecare carta. Su Etsy si trovano tantissime copertine libresche per il vostro marchingegno elettronico.

Io presi la copertina de “la notte stellata di Van Gogh” su Amazon


Abbonamenti

Arte dossier

Una delle delle riviste d’arte a, parer mio, più completa è proprio l’arte e dossier. Composto da due volumi, il primo concerne una svelta rassegna di notizie nel mondo dell’arte e la seconda è un focus su artisti ogni mese diversi.

Per il periodo di natale, Giunti sconta l’abbonamento annuale del 37 %, da 76 € a 48€. L’abbonamento annuale comprende 11 numeri mensili in edizione cartacea + versione digitale in omaggio. Particolare e sicuramente gradito regalo di natale per tutti gli amanti dell’arte.


 

Musei

Altra idea regalo originale per amanti dell’arte è sicuramente un carnet o semplicemente un ingesso per un museo. Il Mudec di Milano da anni crea delle tessere dalla durata di un anno e tanti altri musei danno la possibilità di comprare dei carnet di biglietti a prezzi scontati.


Sono certa di aver dimenticato di scrivere tantissime altre cose, ma spero comunque, con questo mega listone di essere riuscita a fornire alcuni spunti per i vostri doni o auto-doni di Natale.

Per tante curiosità sul mondo dell’arte e consigli libreschi ci vediamo su Instagram

Mi chiamo Francesca, creatrice di likeitalians. Sono una studentessa di Storia dell'arte, di quelle che non si prendono troppo sul serio. Leggo libri, scalo montagne, parlo di arte e di culture con spensieratezza. Sono una vagabonda e la nonna da piccola mi chiamava zingara, forse ci ha azzeccato prima di tutti. Sogno un mondo in cui l'arte possa essere alla portata di tutti e viaggio sempre con le tasche quasi vuote.

Leave a Reply